Vai al contenuto pricipale
Oggetto:

Chimica dei Prodotti Cosmetici - Corso A (Farmacia)

Oggetto:

Chemistry of cosmetics products

Codice attività didattica
FAR0068
Docenti
Elena PEIRA (Titolare del corso)
Flavio ROCCO (Titolare del corso)
Anno
5° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
7
SSD attività didattica
CHIM/09 - farmaceutico tecnologico applicativo
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
In parte obbligatoria
Tipologia esame
Scritto ed orale
Prerequisiti
Lo studente deve conoscere i principi di base di Chimica Organica, in modo particolare per quanto riguarda le principali classi di composti organici e i relativi gruppi funzionali.

The student must know the basics of Organic Chemistry, in particular the classes of organic compounds and the functional groups.

Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

L’insegnamento ha lo scopo di fornire allo studente le conoscenze di base sulle principali materie prime di interesse cosmetico, sulla loro funzionalità, sulle tecniche formulative delle più importanti categorie di cosmetici e sui controlli di stabilità dei prodotti finiti. Nell’ambito dell’insegnamento viene anche trattata la legislazione in ambito cosmetico, con particolare riferimento alle norme di etichettatura e di sicurezza d’uso. L’insegnamento è integrato da esercitazioni pratiche di laboratorio obbligatorie.

 

The teaching aims to provide the knowledge of ingredients, functionality and formulation techniques of the most important cosmetics and stability controls of the finished products. Moreover the teaching deals with legislation, labelling and safety of cosmetic products. The teaching is supplemented by mandatory laboratory practicals.

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine dell’insegnamento, lo studente avrà appreso le nozioni fondamentali inerenti la composizione, le tecniche formulative e gli aspetti normativi dei principali prodotti cosmetici. Inoltre, attraverso le esercitazioni pratiche, avrà modo di verificare la capacità di realizzazione su piccola scala di alcune tra le più diffuse forme cosmetiche. 

At the end of the teaching, the student will have learned the basics regarding composition, formulation techniques and regulatory aspects of the main cosmetic products. In addition, through the practicals, the student will be able to prepare the most common cosmetic products.

Oggetto:

Programma

Definizione di cosmetico. Norme di riferimento riguardanti il settore cosmetico. Dalla Direttiva 76/768/CEE alla legge 713/86 al Regolamento (CE) 1223/2009: obiettivi ed innovazioni introdotte. Gli allegati. Etichettatura dei cosmetici e denominazione INCI. Durata di conservazione minima e PAO. Potenziali allergeni: obbligo di etichettatura. Divieto di sperimentazione animale e convalida dei metodi alternativi. Il REACH. Procedura di notifica. Persona responsabile. Valutazione della sicurezza. Sostanze CMR. Nanomateriali. Norme di buona fabbricazione. Glossario. Claims. Effetti indesiderabili da cosmetici e relativa segnalazione. Sorveglianza e RAPEX.

La preparazione di un cosmetico. Classificazione degli ingredienti e delle forme cosmetiche. Il packaging. Controlli sul cosmetico finito, studi di stabilità, test di invecchiamento accelerato. Il pH in cosmetica.

Pelle: struttura e funzioni. L'epidermide ed il processo di cheratinizzazione. Il derma e l'ipoderma. Collagene, elastina, GAG. Annessi cutanei: ghiandole sudoripare, sebacee. Lipidi epidermici e sebo.

Proprietà e classificazione dei tensioattivi in base alla struttura chimica e all'uso. Definizione di HLB e relativa scala. Tensioliti  detergenti. Tonici e soluzioni idroalcoliche.

Peli e capelli: struttura, proprietà e ciclo vitale. Tipologie di prodotti e trattamento dei principali inestetismi. Colorazione del capello: le tinture.

Lipidi: classificazione ed usi. Siliconi di impiego cosmetico. La lipoperossidazione: meccanismo d’azione e strategie preventive. Antiossidanti e sequestranti.

Emulsioni: definizione, caratteristiche e metodi di preparazione. Meccanismi di instabilità e teoria DLVO. Sistemi multifasici di interesse cosmetico (emulsioni semplici O/A, A/O e A/S; emulsioni multiple; emulsioni a tre fasi; emulsioni-gel; microemulsioni). Classificazione degli emulsionanti.

Geli e modificatori reologici. Cenni di reologia e descrizione dei principali flussi.

Sudore e controllo degli odori corporei: deodoranti ed antitraspiranti.

Fragranze e prodotti della profumeria alcolica. Cenni alla storia del profumo. Famiglie olfattive.

Melanogenesi. Classificazione dei fototipi. Effetti delle radiazioni solari. Fattore di protezione solare e metodi di valutazione. Classificazione dell'SPF. Protezione UVA. Filtri UV ammessi e relativo meccanismo d'azione. Concetto di resistenza all'acqua. Prodotti doposole e autoabbronzanti.

Inquinamento microbico e metodi di sanitizzazione. Tecniche per la conta microbica. Classificazione dei conservanti ammessi. Challenge test.

Invecchiamento cutaneo. Sostanze idratanti, anti-età e per il trattamento di inestetismi della pelle. Cosmeceutici. Cosmetici naturali e biologici.

Parte pratica.

Primariamente vengono riprese le norme di sicurezza in laboratorio e le regole per la classificazione e l’etichettatura delle sostanze pericolose secondo la normativa vigente. Le esercitazioni pratiche riguardano l’apprendimento delle tecniche per la formulazione, la realizzazione su piccola scala e il controllo di prodotti per la detergenza di pelle e capelli, di lozioni e tonici, di geli, di creme-gel, di emulsioni O/A, A/O e A/S, nonché la compilazione dell’etichetta per quanto riguarda l’elenco degli ingredienti (secondo INCI). Inoltre, vengono illustrate alcune tecniche strumentali per la valutazione delle proprietà cutanee e dell’efficacia dei cosmetici.

 

Definition of cosmetics and their functions. Legislative sources and cosmetic regulation: from Directive 76/768/EEC to Law 713/86 to Regulation (EC) 1223/2009. The Annexes. Labelling requirements and INCI. Date of minimum durability and PAO. Potential allergens. Animal testing and alternative methods. The REACH. Notification procedure. Responsible person. Cosmetic product safety report. Nanomaterials. Glossary. Product claims. Safety and undesirable effects. Cosmetic vigilance and market surveillance. RAPEX notifications. Classification of the ingredients and categories of cosmetic products. Good manufacturing practice. The packaging. Controls on the finished cosmetic and accelerated test of stability. The pH in cosmetics. Structure and function of the skin. The epidermis and the keratinization process. The dermis and hypodermis. Collagen, elastin, GAG. Sweat and sebaceous glands. Epidermal lipids and sebum. Physical properties and life cycle of hair. Hair anomalies and specific treatments. Hair colorants. Properties and classification of surfactants. Definition and values of HLB. Personal cleansing products. Toners and lotions. Lipids: classification and uses. Silicone derivatives for cosmetic use. Lipoperoxidation. Antioxidants and chelators. Emulsions: definition and characteristics. Mechanisms of instability and DLVO theory. O/W, W/O, W/S, multiple systems, microemulsions, liquid crystals. Classification of emulsifiers. Gels and thickener agents. Principles of rheology. Deodorants and antiperspirants. Fragrances. Classification in olfactory families. Melanogenesis process. Classification of skin types. Effects of sunlight. UV-filters. SPF test. UVA protection. Water resistant products. Microbiological quality assurance. Preservatives. Challenge test. Skin aging. Moisturizers and anti-wrinkle products. Treatments for skin blemishes. Cosmeceuticals. Natural and organic cosmetics.

Practical exercises.

Firstly an explanation of the safety in laboratory and the current regulation for classification and labelling of dangerous substances. The student understand on a small-scale the most common cosmetics such as cleansing products for the body and hair (bath and shower preparations, shampoos), toners and lotions, gels, gel-emulsions, oil-in-water, water-in-oil, water-in-silicone emulsions. Moreover there are required to list the ingredients according to INCI. In addition, some instrumental techniques for the assessment of skin properties and efficacy of cosmetics are illustrated.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Lezioni frontali ed esercitazioni pratiche di laboratorio.

Theory lessons and laboratory practicals.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell’apprendimento prevede una prova scritta di due ore, costituita da tre domande a risposta aperta (con uguale peso ai fini del punteggio finale) sull’intero programma dell’insegnamento, che comprende anche gli argomenti trattati durante il laboratorio. In seguito alla correzione, l’elaborato viene commentato e discusso assieme allo studente e, nel caso si siano riscontrate risposte imprecise, incomplete o inadeguate, si procede con l’interrogazione orale sull’intero programma. Per essere eventualmente ammessi all’orale, è indispensabile aver comunque raggiunto la sufficienza nella prova scritta. La votazione finale (in trentesimi) viene decisa e proposta al candidato al termine dell’esame e tiene conto sia dello scritto sia dell’orale (se sostenuto).

 

The written exam (two hours duration) consisting of three open-ended questions (with equal weight for the final score), covering the full program. After correction, the test is discussed with the student and, if answers are found inaccurate, incomplete or inadequate, then they will proceed with an oral exam on the whole program. The final mark (out of thirty) is decided and the candidate informed at the end of the examination. The mark takes into account both the written and the oral exam.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Bovero A. Dermocosmetologia. Dall'inestetismo al trattamento cosmetico. Milano: Tecniche Nuove; 2011.

Celleno L. Dermatologia cosmetologica. Milano: Tecniche Nuove; 2008.

D’Agostinis G, Mignini E. Manuale del cosmetologo. II ed. Milano: Tecniche Nuove; 2014.

Prevedello M. Cosmetologia/Guida visuale. Milano: Tecniche Nuove; 2004.

Proserpio G. Chimica e Tecnica Cosmetica, vol I e II, Milano: Sinerga ed. Tecnico Scientifiche; 1999.

Proserpio G, Ambreck B, Ceoloni M. Prontuario del cosmetologo. Milano: Tecniche Nuove; 2001.

Proserpio G, Passerini E. Le altre cosmesi. Milano: Tecniche Nuove; 2002.

Proserpio G, Racchini E. Manuale di cosmetologia. Milano: BCM Editrice; 2003.

Registrazione
  • Chiusa
    Apertura registrazione
    18/09/2015 alle ore 00:00
    Chiusura registrazione
    12/10/2015 alle ore 23:55
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 16/08/2017 21:14
    Non cliccare qui!